LA DESTRA OSTILE

Repubblica dei soli italiani?

Modalità OST-OST. Ostilità ostentata. La nuova destra è così. L’ha ribadito il 2 giugno 2019, 73° compleanno della Repubblica italiana.

foto Romano Magrone per https://www.giornaletrentino.it/

Sentite l’intervista dell’Agenzia Opinione al senatore trentino Andrea de Bertoldi, “fratello d’Italia”.

Come commenta il passaggio in diagonale in mezzo a piazza Duomo, durante la cerimonia con i militari in parata, di un richiedente asilo?
“Un vergognoso ed irriguardoso atteggiamento verso le Istituzioni da parte di chi, essendo ospitato e probabilmente mantenuto, dovrebbe invece portare il massimo ossequio e rispetto. Il tutto è vieppiù grave perché pare sia stato -ispirato- da quegli esponenti della Sinistra buonista ed affarista, che ha sempre anteposto gli interessi propri alle necessità del Popolo Italiano ed alla tutela della Civiltà nazionale. Ancora una volta la cultura della Sinistra sta da una parte ed i cittadini dall’altra”.

Dal palco, l’uomo fasciato dal tricolore dice una cosa forte: “No all’uomo forte. No al baratto tra un po’ meno libertà e un po’ di surplus di presunta sicurezza”. Bravo sindaco Alessandro Andreatta.

Se un senatore della Repubblica, e per giunta “fratello d’Italia” non accetta che il sindaco della sua città interpreti liberamente e democraticamente la festa della Repubblica da un pubblico palco, povera Repubblica!
Il fatto poi che se la prenda con un essere umano nero che, vestito di bianco, ha semplicemente attraversato in diagonale la piazza Duomo, mi fa apprezzare ancora di più lo striscione appeso lì sopra, su un’antica casa di piazza: “Siamo tutti clandestini. Il nostro mondo non ha confini”.
Viva il sindaco di Trento. Viva la Repubblica degli esseri umani, non solo italiani, come ha autorevolmente sostenuto oggi la seconda carica della nostra Repubblica, il presidente della Camera dei deputati Fico.o