Una settimana intensa

Inauguro il mio blog con la lettera che ho mandato ai soci il 19 aprile scorso

Buongiorno,

È stata una settimana intensa e fruttuosa dal punto di vista politico. 

Abbiamo un nuovo nome (sono orgoglioso di averlo proposto insieme a Marco Boato, poi accettato da tutti): d’ora in poi la coalizione si chiama Alleanza democratica autonomista.

Abbiamo trovato due ottime candidate per le elezioni suppletive che dimostrano la capacità del nostro campo di proporre figure che hanno realmente la possibilità di battere la destra.

Sono Giulia Merlo per il collegio di Trento e Cristina Donei per quello di Pergine.

Abbiamo anche un nuovo simbolo della coalizione (che per ora ci servirà concretamente per le suppletive) che presenteremo mercoledì 24 in una conferenza stampa, e che allego a questa mail. Un simbolo in cui compaiono le sei forze politiche aderenti all’alleanza, a testimonianza che ci siamo con le nostre idee e che  stiamo allargando i confini della coalizione.

Sempre il 24, questa volta al pomeriggio, ricordo l’importante evento intitolato “Vigilia del futuro. Il buco nero dei nuovi fascismi. Nessuno si chiami fuori”. Dalle ore 17 presso la Libreria due punti, in via San Martino 78 a Trento, Libreria Due Punti, ANPI e FUTURA -partecipazione e solidarietà- offrono a tutti un momento di dialogo e confronto. Saranno ospiti Francesco Filippi, Giulio Giorello e Barbara Poggio. Sarà presente anche la candidata Giulia Merlo: un’occasione per conoscerla e per capire dal vivo che con lei possiamo vincere!

Pasqua quest’anno è vicina alla Festa della liberazione. Personalmente mi piace tantissimo la parola “liberazione”. Rievoca non soltanto la fine di un periodo terribile per l’Italia ma pure l’idea che c’è sempre bisogno di una liberazione civile, politica, interiore. Non vogliamo cadere nel buco nero del razzismo e dell’autoritarismo, anzi allontanarci da esso per progettare un futuro di incontro reciproco, diritti per tutti, rispetto del diverso, sviluppo di qualità. Insomma un futuro di democrazia veramente compiuta.